Russia Trekking Logo
Bears' Lake

From the Airfield of Verkhnyaya Gutara in the Tofalaria territory we got our Mi-8 and flew again for about an hour to West. Landscape now it is covered with higher mountains and over some altitude the taiga disappears becoming a carpet of thousand shades of green and brown fields.

Suddenly our Mi-8 turned around a mountain and an emerald green valley with a lake appeared. Just think about the movie scenes when the protagonists reach Jurassic Park or the island of King Kong. Something like that. I will never forget this landing on the banks of Bears’ Lake.

 

Dallo spartano campo di volo di  Verkhnyaya Gutara nel territorio della Tofalaria ci siamo imbarcati sul nostro elicottero Mi-8 e siamo volati ancora per circa un’ora verso Ovest. Il paesaggio è ora coperto da montagne più alte e ad una certa altitudine la taiga scompare e diventa un tappeto di mille gradazioni di prati verde e marrone.

Improvvisamente il nostro MI-8 vira intorno ad una montagna ed appare una valle smeraldo con un lago. Immaginate una scena di un film come i protagonisti raggiungono Jurassic Park o l’isola di King Kong. Qualcosa del genere. Non dimenticherò mai questo atterraggio sulle sponde del Lago degli Orsi.

 

The helicopter land precisely on a handkerchief of grass just beside the lake at few meters away from the log houses of the Rangers.

The lake is surrounded by the emerald forest that arrives at the crystal water.  The Rangers have prepared a small area where there is a simple but nice wooden house used as habitation and few meters away the Banya, the Russian Sauna.

The camp field looks toward North of Tofalaria Reserve at the opposite side the lake becomes the Small Big Agul River that goes north. The water goes into the Enisej river, one of the longest on Earth that feeds the Artic Sea.

 

L’elicottero atterra precismante su un fazzoletto di prato proprio di fianco al lago a pochi metri dalla casa in legno dei Rangers.

Il lago è circondato da una foresta di smeraldo che arriva alle acque cristalline. I Rangers hanno sistemato una piccola zona dove c’è una semplice ma carina casa in legno usata come abitazione ed a pochi metri il Banya, la Sauna Russa.

Il campo è rivolto verso il nord della Tofalaria e sul lato opposto il lago diventa il fiume Piccolo Agul che scorre verso nord. L’acqua arriva nel fiume Enisej, uno dei più lunghi sulla Terra  e che sbocca nel mare Artico.

At the sides of the lake there are beaches of pure granitic sand that gives an aspect of a more Caribbean place than a Tofalaria Siberian Lake. Water is pure clean and we use it for drinking and all our needs.

Amazing it is the night on the lake. The darkness is total because the first village with electricity is about 250 km away. All the stars appear like a brilliant carpet.

…..To be continued…..

Ai lati del lago ci sono delle spiagge di pietra granitica che danno un aspetto più caraibico che della Siberia , L’acqua è perfettamente pura e si può bere.

La notte sul lago è affascinante. Il buio è totale e senza inquinamento luminoso perché il primo  villaggio con corrente elettrica è a circa 250 km di distanza. Le stelle appaiono come una coperta brillante.

…..continua…..

Previous article

Follow me to Kamchatka